• M.Rosaria Bianchi (+39) 3475 869 539
  • Fabio Vittorioso (+39) 3924 044 252
  • info@socialpixel.it

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Bravissimo, finalmente hai realizzato il tuo sito!

Di sicuro ora hai uno strumento in più per vincere la concorrenza e aumentare visibilità e vendite: ma come fare a sapere se le tue pagine web stanno ottenendo il giusto numero di visitatori? Il canale solitamente utilizzato per monitorare il traffico di un sito web (e non solo) è Google Analytics.

Ho scritto volutamente “non solo” fra parentesi perché questo tool abbinato al principale motore di ricerca utilizzato al mondo non consente solo di analizzare il numero di visite, ma permette anche di conoscere durata delle sessioni, pagine di entrata e di uscita, tipologia di canali di provenienza e tanti altri dati ancora riguardanti sia le caratteristiche dei tuoi visitatori che le loro modalità di fruizione del tuo sito.

In questo post cercherò dunque di spiegarti in breve a cosa serve Google Analytics e come puoi utilizzarlo per aumentare le performance delle tue pagine web.

Quali dati puoi trovare su Google Analytics

La prima cosa da dire è che le informazioni che trovi su Google Analytics sono dati, dunque numeri, presentati sotto forma di grafici e tabelle.

Dato che non tutti hanno dimestichezza con questo tipo di linguaggio, qualcuno potrebbe avere difficoltà a decifrare il contenuto di alcune voci, ma con un po’ di pratica (e magari il consiglio di qualche esperto come noi di Social Pixel) alla fine vedrai tutto risulterà più semplice.

Ma veniamo al dunque: cosa è in grado di rilevare Google Analytics? Senza scendere troppo in profondità, dato che spiegarti per filo e per segno quali dati cattura questo tool richiederebbe ore e ore del tuo prezioso tempo, riepilogo di seguito solo alcune delle voci più importanti:

  • numero di sessioni o visite;
  • durata media delle sessioni;
  • il tempo medio trascorso dai visitatori su una pagina;
  • il numero di nuovi utenti che in un determinato hanno visitato il sito per la prima volta;
  • il numero di visitatori unici, cioè di coloro che hanno visitato il tuo sito almeno una volta;
  • il numero di pagine visualizzate mediamente in una sessione;
  • la frequenza di rimbalzo di ogni pagina, cioè la percentuale di visitatori che sono entrati e usciti da quella pagina senza visitarne altre;
  • le pagine di destinazione e le pagine di uscita utilizzare più di frequente dai tuoi visitatori;
  • la percentuale di traffico generato da social media, link da altre pagine web, ricerche organiche oppure campagne a pagamento;
  • il tipo di dispositivo (desktop o mobile) da cui si collegano i tuoi visitatori;
  • appartenenza geografica, di genere, età e altri dati demografici dei tuoi utenti sul web.

Insomma, come puoi capire le informazioni che puoi reperire da questa piattaforma sono talmente tante ed utili che impararla a consultare è il minimo che tu possa fare per ottimizzare ogni tua strategia sul web (anche perché, ti do una magnifica notizia, il suo utilizzo è completamente gratuito).

Già, dirai, ma come faccio ad accedere a tutti questi dati?

Se non lo hai ancora fatto, consulta chi ti ha fatto il sito e chiedigli di farti vedere come si fa ad attivare Google Analytics e ad accedere così ai suoi preziosissimi dati: noi di Social Pixel lo facciamo di prassi con tutti i nostri clienti, dunque se tu non avessi ancora un sito e decidessi di farlo con noi puoi stare tranquillo che saremo noi stessi a darti tutte le indicazioni e fornirti supporto per leggere i dati in modo opportuno.

0
0
0
s2smodern

Il sito utilizza solo cookie tecnici. Tramite il sito sono installati cookie di terze parti (tecnici e profilanti). Chiudendo il banner, l'utente accetta l'utilizzo di tutti i cookie. Per maggiori informazioni, anche in ordine alla disattivazione, è possibile consultare l'informativa cookie completa.