• M.Rosaria Bianchi (+39) 3475 869 539
  • Fabio Vittorioso (+39) 3924 044 252
  • info@socialpixel.it

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Se nella tua vita privata sei un fan sfegatato delle emoticon, cioè le faccine od icone che vengono utilizzare sui social e prima ancora nelle app di messaggistica istantanea come Whatsapp e Telegram, la domanda sorge sicuramente spontanea: si possono usare le emojì nelle pagine aziendali?

Nei paragrafi che seguono proverò a dare una risposta abbastanza esaustiva sull’argomento, dando anche alcuni consigli su come fare un corretto uso di questi strumenti di comunicazione all’interno delle tue strategie di social media marketing quindi, se l’argomento ti interessa, resta lì dove sei e continua leggere, ti ruberò solo una manciata di minuti.

Quando usare le emoji in una fanpage

Prima di tutto bisogna dire che le emoji nascono per realizzare una comunicazione più diretta ed immediata coi propri interlocutori. È evidente dunque che se la tua azienda non ha un rapporto così stretto coi clienti e non è interessato ad avviare delle conversazioni più informali, non dovrebbe mai usare le emoji o quanto meno dovrebbe farne un uso abbastanza limitato.

Un’altra regola che ti consiglio di seguire, indipendentemente da quale sia il tuo settore, è quello di usare le faccine solo nei post meno istituzionali, evitando invece il loro utilizzo nel caso di contenuti più formali.

Il motivo per cui si suggerisce di fare sempre un uso ridotto delle emoji, soprattutto quando si tratta di comunicare mission e filosofia di un brand, è abbastanza semplice: sono infatti pur sempre di icone cui non è attribuito un significato comprensibile allo stesso modo da tutti, quindi può accadere che qualcuno non ne comprenda o ne distorca il messaggio.

Ecco dunque che la cosa migliore, quando si tratta di impiegare le emoji in una fanpage, è quella di usarle sempre con moderazione e mai quando vuoi che il tuo messaggio arrivi forte e chiaro agli utenti!

Come usare le amate (o odiate) faccine su Facebook

Ora che abbiamo capito che le emoji devono comunque essere sempre usate con moderazione, vediamo insieme anche come utilizzarle in modo da realizzare una comunicazione efficace.

A tal proposito il modo migliore è quello di considerarle come un elemento grafico in grado di arricchire e potenziare un contenuto di testo: evita dunque di utilizzarle da sole, ma sempre in accompagnamento ad un copy che ne chiarisca il significato.

Utilizzate in questo modo, è innegabile che possano presentare dei vantaggi: permettono, ad esempio, di attirare l’attenzione e creare più empatia nei tuoi interlocutori proprio come se tu stessi loro ammiccando; consentono inoltre di essere sintetici, evitando talvolta inutili giri di parole.

Tieni inoltre presente che ci sono alcune persone, in particolare i giovani appartenenti alla categoria dei Millennials che ormai sfruttano ampiamente questo tipo di strumenti: dunque, se desideri entrare in contatto con loro, sarà inevitabile per te iniziarli ad utilizzare!

Alla fine, il settore della comunicazione, anche quando si tratta di aziende, è in continua evoluzione, dunque anche se non lo hai ancora fatto, questo non è un buon motivo per non cominciare ad usare le emoji ?!

Se poi temi di non essere in grado di farne un uso corretto all’interno delle tue strategie di social media marketing, niente paura: ci siamo qua noi a darti tutti i consigli del caso. Contattaci dunque immediatamente per ricevere informazioni sulle nostre attività e ricevere senza impegno un preventivo personalizzato.

0
0
0
s2smodern

Il sito utilizza solo cookie tecnici. Tramite il sito sono installati cookie di terze parti (tecnici e profilanti). Chiudendo il banner, l'utente accetta l'utilizzo di tutti i cookie. Per maggiori informazioni, anche in ordine alla disattivazione, è possibile consultare l'informativa cookie completa.