Cosa vedere e cosa fare in Toscana: le 10 cose da non perdere

toscana cosa fare e cosa vedere

In Toscana c’è tutto: arte, collina, mare e ottimo cibo. Nei nostri 10 consigli cercheremo di non tralasciare nulla.

Firenze

Capoluogo di Regione, la città che ha dato i natali a Dante Alighieri, il cui anniversario di morte cade proprio quest’anno, presenta ancora alcune fattezze della città medievale.

Non potete non visitare il Duomo, Piazza della Signoria, la Torre di Giotto e ovviamente la Galleria degli Uffizi. E non dimenticatevi degli affascinanti Giardini di Boboli.

In più potete vederla dall’alto, godervela di sera in Santo Spirito o lungo l’Arno.

Pisa

Abbastanza vicina a Firenze, anche Pisa rappresenta una chicca artistica. Nella famosa Piazza dei Miracoli, dove si può visitare la celebre Torre Pendente, la Cattedrale, il Battistero, il Campo Santo e il Campanile. La sera, invece, potete girare intorno alle mura e trovate tantissime attrattive fra chioschi e locali.

Lucca

Lucca la potremmo definire la sorella di Pisa. In pratica distano meno di 20 minuti in auto. Non porta con sé monumenti famosi a livello internazionale, ma esplorandola si scopre una città che sembra fuori dal tempo: vicoli, piazzette, cinta muraria e tantissime chiese. Da vedere in particolare la Torre dell’Orologio, la Cattedrale di San Martino e infine è bellissima la passeggiata lungo le mura.

Siena

Concludiamo il tour cittadino con Siena: la città del palio. Da visitare Palazzo Pubblico e Torre del Mangia e poi l’enorme Piazza del Campo, dove si svolge l’antichissima competizione cavalleresca. Vicino a Siena due dei borghi più belli: San Gimignano con le 14 torri. E infine Volterra, che riporta ai giorni nostri ancora tante testimonianze di arte etrusco-romana.

Garfagnana

Con la Garfagnana entriamo nella parte collinare della Toscana. Qui la caratterizzazione è data dal paesaggio ammirevole, dai paesini arroccati sulle colline, dal buon vino che si può assaggiare a Castelnuovo, Borgo a Mozzano, Ponte del Diavolo e Vagli.

Val D’orcia

Altro paesaggio sublime fra Siena e Grosseto. Nei borghi di Pienza, Montalcino e Montepulciano vi immergete in uno scenario fra natura pura e i suoi prodotti migliori: formaggi, salumi e vini.

Maremma

Sempre dalle parti di Grosseto, ma a ridosso del confine c’è la Maremma con il suo parco naturale. Qui per ammirare il panorama citiamo il Monte Amiata (testimonianze preistoriche)e le località termali come San Giuliano Terme.

Livorno

Con la città labronica entriamo nelle tappe marine. Ovviamente le spiagge migliori (Cala Leone e Violina) non sono vicino alla città, ma un po’ più in là. Della città portuale bisogna visitare il quartiere Venezia, la Terrazza Mascagni e gustarsi il cauciucco doc.

Follonica

Poco dopo Grosseto, la località presenta un classico lungomare, ma anche calette speciali come quelle di Cala Martina o Torre Mozza, dove si ammira la torre saracena.

Isola D’Elba

Una delle isole con l’acqua più pulita, tersa e cristallina che ci sia in Italia. A disposizione ci sono numerosissime spiagge e calettine. È possibile fare trekking come snorkling e le sue cittadine da visitare sono davvero graziose.