Dove dormire in Costiera Amalfitana

dove dormire in costiera amalfitana

La Costiera Amalfitana è Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco perché è uno dei posti più belli di tutto il Mondo per la sua cultura mediterranea e per i suoi scorci unici di natura. È composta da 13 città e tantissime località. I suoi 55 km di costa, garantiscono un susseguirsi di scogliere che si affacciano sul mare, paesini arroccati sulle rocce, giardini e vedute mozzafiato. Tra scalinate, percorsi e sentieri, si arrivano a delle calette e a delle spiagge dove il mare cristallino ospita anche tipici porticcioli.

Le piccole località della Costiera si caratterizzano inoltre, per cultura e tradizioni uniche, dal sapore Mediterraneo e folkloristico. Chi ama la natura non può perdersi poi il famoso Sentiero degli Dei, antica strada usata da mercanti e pastori in passato, dove si ha la vista sulle più belle città della provincia di Salerno.

Per esplorare tutta la Costiera Amalfitana, bisogna però scegliere il posto giusto in cui allogiare grazie anche ai consigli di Ilovecostiera.com.

Le città e località in cui alloggiare in Costiera Amalfitana

Come già accennato la Divina, ovvero la Costiera Amalfitana, è composta da 13 città. Anche le località sono molto particolari. Chi è amante delle escursioni e vuole muoversi in giro per vedere tutta la costa dovrebbe scegliere Amalfi o Positano. Sia Amalfi che Positano sono considerate le vere perle della Costiera Amalfitana. Nel caso di Positano, parliamo in località iconica dove ci sono dei panorami mozzafiato. Ideale per le coppie e ricca di locali e di ristoranti, Positano è anche ben connessa con Capri e con tutte le altre località della Costiera.

Stesso discorso per Amalfi dove c’è anche un centro storico legato alla storia della Repubblica Marinara e dove si può iniziare il percorso per la Valle delle Ferriere. Si tratta dell’area dove si produceva un tempo la famosa “carta di Amalfi”. Se invece si è amanti del relax si può optare per Praiano, per Atrani o per Ravello.

Praiano in particolare, è un piccolo borgo suggestivo anche se meno turistico di Positano. In realtà, qui domina la natura ed ha un sapore antico. Rispetto alle altre città è meno collegata. Ravello invece, è ideale per coloro che amano la cultura: in Villa Rufolo e Villa Cimbrone si tengono anche concerti ed eventi famosi in tutto il mondo, come il Ravello Festival. È chiamata il “balcone della Costiera” perché della sua posizione rialzata si può vedere tutta la Divina nel suo splendore. C’è da dire che non ha una vera e propria spiaggia perché è distante 4 km dal mare ed in più, è un luogo scomodo per chi si muove con i mezzi pubblici oppure per chi vuole girare tutta la Costiera.

Un’altra piccola località che può essere considerata piacevole per chi è amante della quiete e vuole riscoprire il sapore antico dell’Amalfitana, è Conca dei Marini, patria della sfogliatella Santarosa e molto pittoresca. È gradita soprattutto, per la presenza della Grotta dello Smeraldo.

Gli altri centri in cui ammirare la Costiera Amalfitana

Oltre alle più famose Amalfi, Positano e Ravello è anche possibile vivere una parte un po’ più moderna della Costiera in città come Maiori, Minori o Vietri sul mare, città della famosa ceramica colorata. In realtà, parliamo di intere città che hanno delle spiagge più grandi e che sono meno pittoresche rispetto alle iconiche Amalfi e Positano, ma che permettono comunque di essere molto vicini a tutti i principali centri della Divina. Un alloggio a Minori o a Vietri sul mare, così come a Maiori vi garantirà un sicuramente un ottimo punto di partenza per esplorare la Divina in tutto il suo splendore.

Ma la Costiera può essere anche ammirata sotto l’aspetto antico, tipico e folkloristico. In particolare, infatti, vi è un porto famoso dell’antichità, ad oggi una città tra le montagne che ancora ha lo spirito bucolico della Divina: parliamo di Tramonti. Altra perla senza tempo è Cetara, che è fuori dai circuiti turistici, ma in realtà è famosa per la “colatura di alici” che è un piatto tipico riconosciuto a livello nazionale e internazionale. È lontana dal centro della Costiera, ma conserva un animo davvero speciale e suggestivo.

La location in cui alloggiare in Costiera Amalfitana

Alloggiare in Costiera Amalfitana significa poter scegliere tra varie soluzioni. C’è da dire innanzitutto, che i prezzi sono tutt’altro che bassi in via generale. È possibile trovare delle soluzioni più economiche in piccoli centri come ad esempio Furore, Conca dei Marini, Maiori, Minori o Vietri sul mare.

Amalfi e Positano invece sono i posti, insieme a Ravello, più cari. È qui che ci sono anche alcuni degli alberghi più belli del Mondo, extra lussuosi,spettacolari per la loro posizione e per gli arredi caratteristici, spesso nel tipico effetto multicolore della ceramica di Vietri. Oltre agli hotel più belli, lussuosi e storici della Divina, però si può anche scegliere di alloggiare in una soluzione “Bed and breakfast”, dove sicuramente si può respirare uno lato molto più semplice della Costiera Amalfitana. Negli ultimi anni sono sorte anche tante case vacanza, ville in affitto e casali molto comodi dove trascorrere le proprie vacanze in piena serenità!