Le cose imperdibili da fare a Napoli e dintorni

cosa fare a napoli

Se siete in procinto di organizzare una vacanza è avete l’idea di trovare un mix tra cultura, mare, divertimento e natura, un viaggio a Napoli e nei suoi dintorni, può fare al vostro caso.
In particolare, l’area di maggior interesse nei dintorni di Napoli, è quella compresa nella Costiera (Sorrentina ed Amalfitana) e le Isole del Golfo.

Visitare il centro storico ed il lungomare di Napoli

Negli ultimi anni si è avuta una crescita esponenziale dei flussi turistici verso la città di Napoli.  Molto valorizzata rispetto al passato, è ormai una meta di interesse internazionale.

La città non estremamente grande e si può visitare facilmente a piedi. E’ importante però scegliere una soluzione di alloggio al centro storico della città. Sul sito bbalcentrostorico.com è possibile scegliere una delle camere disponibili che più si adatta alle vostre esigenze.
Dicevamo il centro storico poiché, in questo punto della città, sono concentrare la maggior parte dei fattori di attrattiva ed, inoltre, è un ottimo punto di partenza dove raggiungere, più o meno facilmente, tutte gli altri luoghi di interesse della città.

Col centro storico, ci riferiamo più specificamente alla zona denominata “Decumani”.  I Decumani, così come tutto il centro storico di Napoli, sono stati dichiarati Patrimonio Dell’Umanità da parte dell’Unesco.

La zona nello specifico si snoda in due strade parallele: Via Dei Tribunali e Via San Biagio dei Librai (detta anche Spaccanapoli).
Su queste due strade c’è moltissimo da vedere e sono presenti attrazioni come La Napoli Sotterranea, San Gregorio Armeno, Il Duomo di Napoli, la Chiesa del Gesù Nuovo e la Chiesa di Santa Chiara.
In realtà, già il solo passeggiare per queste due strade è un qualcosa di interessante e folcloristico, a prescindere dal numero dei siti turistici, sopramenzionati, che andrete a visitare.
Nella zona sono anche concentrare le più importanti pizzerie della città, dove potrete fare una sosta saporita provando la vera pizza napoletana.

Dopo aver visto il centro storico, a 30 minuti di cammino, è possibile raggiungere il lungomare di Napoli. Da qui è possibile godersi una bellissima vista del Golfo, ammirando da lontano l’Isola di Capri.
Il Lungomare partenopeo è annoverato tra i più belli al mondo;  capirete bene quindi quanto è raccomandata una passeggiata qui.

In estate è possibile fare anche il bagno tuffandosi su una delle diverse scogliere presenti. Per chi invece non ama gli scogli è possibile raggiungere la vicina spiaggia denominata lido mappatella o mappatella beach. Sul lungomare, inoltre, vi è il Castel dell’Ovo. Si tratta del Castello più antico della città con una meravigliosa vista dall’alto del Golfo di Napoli. L’ingresso è gratuito ma fate attenzione perché la domenica è chiuso.

La costiera

Normalmente con la Costiera si intende sia quella Amalfitana che quella Sorrentina. Normalmente i viaggiatori scelgono di trovare un alloggio in una delle due per poi visitare entrambe.

Per quanto riguarda la Costiera Sorrentina, è senza dubbio raccomandato una giro nel centro di Sorrento. Attenzione, sarebbe preferibile farci una passeggiata di tardo pomeriggio o meglio ancora la sera. Sorrento di giorno è piuttosto caotica, soprattutto nel periodo estivo. Inoltre posporre la visita in serata renderà la vostra passeggiata più piacevole godendo di una temperatura più gradevole e meno afosa.

Consigliato anche fare un giro nel comune di Massalubrense. Qui potete trovare dei contesti naturali bellissimi e bellissime spiagge, tra le quali della di Nerano.

La Costiera Amalfitana comprende i pittoreschi paesaggi tra i quali Positano, Amalfi, Ravello, Atrani.
Poco distanti uno dall’altro, li troverete praticamente tutti lungo la strada 163 che collega tutti i paesi della Costiera Amalfitana.
Per visitare la Costiera, Vi consigliamo di evitare di usare la macchina, a causa dell’elevato costo delle tariffe di parcheggio di questa zona, e di prediligere i mezzi pubblici oppure fittare uno scooter.

Le isole del golfo

Le isole del Golfo di Napoli sono: Capri, Ischia e Procida. Facilmente raggiungibili attraverso i collegamenti veloci dal porto di Napoli, si tratta di 3 isole piuttosto diverse da loro ma, tutte e 3, per le peculiarità delle quali sono caratterizzate, bellissime e degne di una visita.
La nostra raccomandazione, se avete abbastanza tempo, è quella di fare una visita a tutte e 3 di esse.

L’isola di Procida è quella più piccolina delle 3. Facilmente visitabile tutta a piedi, è stata nominata capitale della Cultura 2022. L’isola è stata scelta anche dal poeta Cileno Pablo Neruda durante il suo esilio. E’ stata inoltre set di numerosi film, tra cui “Il Postino” di Massimo Troisi
Per raggiungere Procida è possibile imbarcarsi anche da Pozzuoli, risparmiando anche un bel po’ sulla tariffa del biglietto dell’aliscafo, essendo da qui la tratta più breve.

L’isola di Capri è la più rinomata delle tre. Infatti è meta assidua dei vip italiani ed internazionali. Molto famosa per la sua caratteristica Piazzettaè per i suoi faraglioni. Anche quest’isola è facilmente visitabile a piedi. Tra le altre cose raccomandiamo un giro ai Giardini di Augusto, dove è possibile godere di una bella vista dei faraglioni e un giro in barca attorno all’isola per scoprire le sue numerose e affascinanti grotte.

L’isola di Ischia, chiamata anche l’isola verde, è la più grande delle tre. Non così caratteristica come le prime due, offre comunque un bel contesto naturale e delle belle spiagge. Raccomandata anche una visita nel centro dell’isola (Ischia Porto). L’isola è anche molto apprezzata per le sue terme famose in tutto il mondo.